LE TERAPIE

 

RIABILITAZIONE NEUROMOTORIA

La fisioterapia applicata al recupero funzionale di pazienti affetti da patologie del sistema nervoso. Mira al recupero delle capacità motorie e all’apprendimento di strategie d’adattamento motorio attraverso il coinvolgimento del sistema nervoso, quel complesso reticolo di informazioni che fanno parte delle nostre aree cerebrali. Di fronte ad un deficit motorio bisogna reintegrare l’atto del movimento progettandolo e pianificandolo di nuovo.

La riabilitazione neuromotoria è indicata per patologie che possono coinvolgere sia il sistema nervoso centrale, come  ad esempio Parkinson, Sclerosi multipla, Alzhaimer ed epilessia, sia interessare il sistema nervoso periferico, in caso di miopatia, polineuropatia e miastenia; per la sua efficacia in ambito motorio è inoltre indicata in campo ortopedico, reumatologico, e riabilitazione posturale.

 

RIABILITAZIONE ORTOPEDICA

È rivolta al recupero di capacità motorie ridotte o perdute per malattia o traumatismi, all’insegnamento di nuovi movimenti in seguito ad un’ operazione chirurgica e al mantenimento di funzioni che vanno indebolendosi nel corso di malattie croniche o degenerative. Ci si avvale della terapia manuale e dell’esercizio fisico per ottimizzare i risultati e tornare in completa autonomia in caso di fratture, lussazioni, traumatismi in genere, meniscectomia, sostituzione del crociato, protesi ecc.

 

RIABILITAZIONE REUMATOLOGICA

Tra le più comuni condizioni croniche che colpiscono la popolazione ci sono le malattie muscolo-scheletriche. La riabilitazione reumatologica mira al recupero di numerose affezioni, che interessano l’apparato locomotore, diversi tessuti e organi, sintomatologie molto diverse per cause e sintomi che possono avere un andamento acuto o cronico. La riabilitazione affianca tecniche manuali specifiche per la risoluzione del  dolore, e l’ insegnamento di comportamenti necessari all’ottimizzazione delle funzioni fisiche attraverso l’ergonomia, l’esercizio fisico e la riabilitazione posturale.

 

RIABILITAZIONE SPORTIVA

È una terapia mirata alla risoluzione del  dolore acuto o cronico che affligge lo sportivo,che consente il ritorno all'attività sportiva (agonistica e non) dell'atleta, in tempi e modi adeguati. Mira in primis al recupero del gesto motorio passando dallo studio specifico della disciplina sportiva al coinvolgimento delle altre capacità motorie. Trova campo in seguito a problematiche quali distorsioni, distrazioni muscolari, fratture, o da sovraccarico funzionale, come tendiniti, borsiti, ecc.

 
 

RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

Offre importanti vantaggi per il paziente, a partire dalla dimissione precoce con mobilizzazione articolare, alla ginnastica attiva se le sue condizioni si reputano soddisfacenti. 

Per assicurare il miglior recupero della capacità funzionale si prevede un programma di training che viene formulato tenendo conto della tolleranza allo sforzo e del grado di condizionamento attuale dei paziente, per impostare poi intensità sempre sotto supervisione clinica. Indicato in casi di infarto miocardico acuto (dopo la fase di stabilizzazione dei parametri vitali), post-cardiochirurgia, scompenso cardiaco.  

RIABILITAZIONE RESPIRATORIA

È un programma multidisciplinare di cura per pazienti con disfunzioni respiratorie, programmato in modo da cercare di ottimizzare l'autonomia e la performance fisica e sociale.

Elimina i sintomi principali quali dispnea, perdita del trofismo e forza dei muscoli periferici accentuati da stati di ansia e depressione. Il programma di riabilitazione verrà impostato sulla base del Test del cammino, Shuttle Test e scale analogiche che consentiranno di misurare con precisione il massimo carico di lavoro sopportabile dal soggetto (VO2max) e quindi di programmare l'allenamento aerobico di resistenza più idoneo.

 

RIABILITAZIONE UROGINECOLOGICA

È una tecnica fisioterapica di cura e prevenzione delle disfunzioni urologiche e ginecologiche che coinvolgono sia uomini che donne. La cura delle disfunzioni del pavimento pelvico parte innanzitutto dalla presa di coscienza del problema che deve essere trattato su più fronti, in primis quello comportamentale e propriocettivo ed in seguito attraverso l'utilizzo di Kinesiterapia mirata al rinforzo e allo stretching muscolare, elettroterapia (eccitomotoria o sedativa) e Biofeedback motorio. I disturbi più comuni come l'incontinenza, le algie da sforzo o il prolasso possono essere causate da interventi chirurgici addomino-pelvici, per esempio più comunemente per il maschio una prostatectomia o per la donna più semplicemente un parto naturale travagliato con trauma ai nervi sacrali, epifisiotomia o l'isterectomia.

 

DALL'ETÀ EVOLUTIVA

Si occupa della prevenzione e cura delle patologie e dei disturbi neuromotori e sensoriali di origine congenita o acquisita dei bambini ed adolescenti fino a 20 anni. Le problematiche più comunemente trattate sono le patologie d'accrescimento scheletrico come scoliosi e deformità del rachide, dismorfismi degli arti inferiori come valgismo o varismo di ginocchia, piede piatto o cavo, sofferenze del sistema articolare come condromalacia e artrosi giovanile.

L'approccio si basa su tecniche di terapia manuale  individuale ed esercizio terapeutico in piccoli gruppi di lavoro.

 

RIABILITAZIONE POSTURALE

La maggioranza delle patologie muscolo-scheletriche come lombalgie, tendiniti e dismorfismi articolari deriva da una problematica di origine posturale. Lo scopo è quello di riequilibrare il fisico prevenendo l'insorgenza di patologie e curando quelle già presenti per il ripristino globale dell’equilibrio statico e dinamico del corpo e della postura. Con la Riabilitazione posturale si propone un lavoro globale sul corpo utilizzando diverse tecniche manipolative atte ad allentare le tensioni muscolari e ridare la lunghezza originale ai muscoli accorciati. 

In seguito si imposta un'allenamento fisico il cui trattamento è di tipo qualitativo, basato su posture di stiramento progressivo attivo dei muscoli antigravitari (statici e di natura fibrosa), gestite dal terapeuta con la partecipazione attiva del paziente. 

 

PILATES RIABILITATIVO

Nel metodo Pilates impostato per dare forza, elasticità, equilibrio e migliorare l’assetto posturale si utilizzano protocolli riabilitativi che si adattano alle specifiche esigenze del paziente in base alla storia della patologia, del dolore, dello stato generale dello stesso. 

Può essere usato nelle patologie della colonna vertebrale, nella mobilizzazione di un arto da riabilitare, nel riequilibrare le curve fisiologiche, nell’attenuare le tensioni muscolari, nel migliorare la percezione corporea, nel rinforzo e potenziamento muscolare.

 

TRATTAMENTI

GINNASTICHE

TERAPIE STRUMENTALI

FISICAMENTE

via Lorenzoni 1/C, 36075, Montecchio Maggiore (VI)

tel. +39 338 2259431  •  info@fisicamentestudio.com

credit by OPbrand • © All Right RESERVED